Prospettive e stakeholder


La laurea magistrale in Giurisprudenza è finalizzata all'avvio degli studenti sia alle professioni giuridiche classiche, quali l'avvocatura, la magistratura e il notariato, sia ad ogni altra attività professionale, autonoma o subordinata, per la quale sia necessaria una approfondita conoscenza del diritto.
Gli sbocchi professionali del corso di laurea possono essere sintetizzati, in via indicativa e senza pretesa di completezza, secondo la classificazione ISTAT delle professioni come segue:

Avvocati
- Funzioni in un contesto di lavoro: le professioni comprese in questa unità rappresentano e tutelano gli interessi di persone e organizzazioni nelle procedure legali e nei diversi gradi dei processi penali, civili e amministrativi; redigono documenti, contratti e altri atti legali; forniscono consulenza e assistenza legale; svolgono le funzioni di Arbitro e di mediatore per la risoluzione di controversie.
- Competenze associate alla funzione: i soggetti compresi in questa unità devono disporre di una approfondita conoscenza nel campo delle materie giuridiche civilistiche, penalistiche, amministrativistiche e tributaristiche.
- Sbocchi occupazionali: libera professione, previo svolgimento della pratica forense presso uno studio legale (che può essere parzialmente sostituita con la frequenza della Scuola di specializzazione per le professioni legali) e superamento dell'Esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione forense.

Notai
- Funzione in un contesto di lavoro: le professioni comprese in questa unità ricevono e redigono gli atti tra vivi e di ultima volontà; attribuiscono agli atti pubblica fede; li conservano; ne rilasciano copia, estratti e certificazioni; accertano la volontà dei contraenti e la traducono in linguaggio giuridico, garantendo la legalità dell'atto così messo in essere; consigliano alle parti l'atto più idoneo a raggiungere gli obiettivi prefissati; verificano la legalità dei contenuti oggetto degli accordi e delle transazioni.
- Competenze associate alla funzione: i soggetti compresi in questa unità devono disporre di una approfondita conoscenza nel campo delle materie giuridiche, con particolare riferimento a quelle civilistiche, urbanistiche, tributaristiche, internazionalistiche e di diritto dell'Unione Europea.
- Sbocchi occupazionali: libera professione, previo svolgimento della pratica presso uno studio notarile (che può essere parzialmente sostituita con la frequenza della Scuola di specializzazione per le professioni legali) e superamento di concorso pubblico per l'accesso alla professione notarile.

Magistrati
- Funzione in un contesto di lavoro: le professioni comprese in questa categoria amministrano la giustizia penale, civile e amministrativa nei diversi gradi del processo; accertano le condizioni dell'azione penale e la esercitano; controllano la liceità e la congruenza alle leggi e ai regolamenti della spesa pubblica.
- Competenze associate alla funzione: i soggetti compresi in questa unità devono disporre di una approfondita conoscenza nel campo delle materie giuridiche civilistiche, penalistiche, amministrativistiche, internazionalistiche e di diritto dell'Unione Europea.
- Sbocchi occupazionali: magistratura ordinaria, amministrativa e contabile, previo superamento di concorso pubblico.

Esperti legali nelle imprese
- Funzione in un contesto di lavoro: le professioni comprese in questa unità affrontano, gestendo e coordinando le attività di appositi uffici, gli aspetti legali propri delle attività di imprese (soprattutto regolamentate, quali banche, assicurazioni e intermediari finanziari); stilano documenti, contratti e altri atti legali; forniscono consulenza in materia legale alla struttura di appartenenza.
- Competenze associate alla funzione: i soggetti compresi in questa unità devono disporre di una buona conoscenza nel campo delle materie giuridiche, con particolare riferimento a quelle civilistiche, penalistiche e tributaristiche.
- Sbocchi occupazionali: impiego negli uffici legali delle imprese.

Esperti legali negli enti pubblici
- Funzioni in un contesto di lavoro: le professioni comprese in questa unità affrontano, gestendo e coordinando le attività di appositi uffici, gli aspetti legali propri delle attività di organizzazioni o della stessa Amministrazione Pubblica, stilando documenti, contratti e altri atti legali; forniscono consulenze in materia legale alle strutture di appartenenza.
- Competenze associate alla funzione: i soggetti compresi in questa unità devono disporre di una buona conoscenza nel campo delle materie giuridiche, con particolare riferimento a quelle amministrativistiche.
- Sbocchi occupazionali: impiego negli uffici legali della pubblica amministrazione, degli enti pubblici nazionali e sovranazionali e delle Autorità di vigilanza di settore (Banca d'Italia, Consob, Ivass, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, Garante Privacy, Autorità per l'Energia e il Gas, ecc.), previo superamento di concorso pubblico.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.